Seleziona rimedio

Scegli il rimedio per...

Reset

Dermatite da pannolino

La pelle dei bambini è molto delicata e per questo soprattutto con quelli più piccoli ci potremmo trovare a che fare con la dermatite da pannolino. La dermatite da pannolino è un'infiammazione della pelle che si manifesta con delle chiazze rosse di varie dimensioni sulla parte che è generalmente coperta dai pannolini. Sebbene non si tratta di una grave malattia, bisogna comunque prendersene cura alla comparsa dei primi sintomi, per evitare di contrarre infezioni e funghi. Questo tipo di irritazione si manifesta soprattutto tra i 9 e i dodici mesi, poiché è il periodo in cui il bambino è spesso seduto. Ma le cause possono essere varie, vediamo insieme quali sono:
- sfregamento da pannolino, la prima causa è sicuramente il continuo sfregamento tra la pelle ed il pannolino che spesso è umido per il ristagno di urina o feci;
- ambiente umido, un pannolino sporco è un ambiente umido che rimane a lungo a contatto con la pelle del nostro bambino, causando irritazioni, ma non solo, ricordiamoci sempre che l'ambiente umido è l'ideale per la proliferazione di germi e batteri;
- allergie, la pelle del nostro bambino può avere una reazione allergica e quindi reagire con un'irritazione. L'allergia può essere causata da detergenti, creme per il cambio o a volte è semplicemente il materiale con cui è stato fatto il pannolino;
- cambio di alimentazione, un'irritazione da pannolino si può manifestare anche nel periodo dello svezzamento, quando il bambino comincia a mangiare cibi più solidi anche le sue feci cambiano consistenza e questo può essere causa di irritazione.

I rimedi per la dermatite da pannolino.

Una volta che ci siamo accorti che il nostro bambino soffre di dermatite cosa possiamo fare?
Ecco una serie di rimedi utili contro la dermatite da pannolino.
1. Cambiare spesso il pannolino.
Il pannolino dovrebbe essere cambiato ogni 3 ore, anche se ci sembra asciutto al suo interno è comunque umido.
2. Preferire l'acqua alle salviette.
La salviette per il cambio sono una vera e propria salvezza, ma in caso di irritazione è meglio lavare il nostro bambino con acqua tiepida e all'occorrenza con un detergente delicato. Inoltre è molto importante asciugarlo bene, tamponando la pelle con un asciugamano pulito.
3. Provare a cambiare pannolino.
Se ci accorgiamo che l'irritazione è dovuta al pannolino, possiamo provare a cambiare marchio e a scegliere una taglia più grande.
5. Pasta all'ossido di zinco.
La pasta all'ossido di zinco aiuta molto, in quanto protegge dall'umidità, ma ricordiamoci sempre di non abusarne.
6. Lasciare la pelle scoperta.
Soprattutto d'estate sarebbe meglio lasciare quanto più possibile la pelle del bambino scoperta, utilizzando il pannolino solo in caso di necessità.
7. Consultare un medico.
Laddove l'irritazione non dovesse passare nel giro di qualche giorno è sempre meglio consultare un medico.

(Si consiglia di chiedere sempre un parere medico prima di assumere qualsiasi terapia FARMACOLOGICA. Quanto riportato in questa pagina non sostituisce il parere del proprio medico).

Dermatite da pannolino