Seleziona rimedio

Scegli il rimedio per...

Reset

Aerofagia

Che cosa è l’aerofagia? 

L’aerofagia è un disturbo gastrointestinale. Provoca generalmente flatulenza e odore sgradevole.

Quali sono le cause dell’aerofagia?

Causa principale dell’aerofagia è l’accesso di aria che si ingerisce durante i pasti, l’aria si accumula nell’apparato digerente e finisce nello stomaco provocando di conseguenza l’emissione di gas e di cattivo odore.
Il senso di gonfiore allo stomaco e frequenti eruttazioni sono altri sintomi frequenti dell’aerofagia.

Un’alimentazione povera di fibre e carboidrati può essere causa di questo disturbo, così come un eccessivo consumo di latte e derivati.

Altre cause che possono portare a soffrire di aerofagia sono l’alterazione della flora intestinale o la gastrite, così come situazioni di stress.

Quali sono i sintomi dell’aerofagia?

  • Flatulenza e cattivo odore.

  • Gonfiore e dolore addominale

  • Eruttazioni

Aerofagia in gravidanza, cosa possiamo fare?

L’aerofagia può presentarsi anche in seguito a gravidanza, la digestione può essere rallentata poiché l’utero crescendo spinge sull’apparato digestivo. Dopo il parto solitamente questo disturbo viene a scomparire. Il consiglio può essere quello di prestare più attenzione all’alimentazione, masticare lentamente, fare pasti poco abbondanti, evitare grassi e cibi fritti,  ma di non assumere medicinali.

Quali sono i rimedi per l’aerofagia?

Si possono utilizzare integratori che abbiano la funzione di andare a normalizzare l’equilibrio della flora batterica intestinale e riducono il gonfiore. Ancora infusi e integratori a base di anice e finocchio. Sono spesso utilizzati anche gli integratori a base di carbone, grazie alla loro proprietà di assorbimento dei gas intestinali. 

(Si consiglia di chiedere sempre un parere medico prima di assumere qualsiasi terapia FARMACOLOGICA. Quanto riportato in questa pagina non sostituisce il parere del proprio medico).

Aerofagia