Seleziona rimedio

Scegli il rimedio per...

Reset

Forfora

La forfora è un problema dermatologico che comporta la desquamazione del cuoio capelluto il quale si sfalda provocando prurito, rossore, irritazione e l'antiestetico disagio che vede i residui di pelle poggiarsi sui vestiti, sulle spalle e sulla schiena. Esistono due tipi di forfora, che hanno cause diverse e vanno trattati in modi differenti.

La forfora grassa può dipendere da un'alimentazione sbagliata, troppo ricca di lipidi e cibi pesanti da digerire oppure da disfunzioni ormonali come un eccesso di testosterone o sindromi a carico dell'ovaio.

La forfora secca, invece, spesso è causata da agenti irritanti come smog, inquinamento, disidratazione, semplice stress o disfunzioni a carico della tiroide, ad esempio ipotiroidismo e conseguente scorretto allineamento metabolico. In caso la forfora sia associata ad altri sintomi di malessere è sempre un'ottima idea chiedere un parere al proprio medico che, eventualmente, suggerirà un colloquio con uno specialista dermatologo.

Se invece si tratta di un semplice problema estetico, che non comporta nessun altro tipo di disturbo, è possibile trattarla senza preoccupazione alcuna con pochi accorgimenti. In caso di forfora grassa è necessario purificare la cute e liberare i pori dalle impurità accumulate che impediscono la giusta traspirazione. Ridimensionare l'introito alimentare di grassi può essere utile così come confezionare una maschera casalinga, miscelando aceto e limone da massaggiare sulla testa, lasciare agire 15-20 minuti e poi risciacquare abbondantemente. Al termine del trattamento è bene procedere ad un accurato lavaggio utilizzando uno shampoo specifico antiforfora per capelli grassi. La forfora secca, invece, denuncia un problema di disidratazione della pelle quindi necessita di prodotti nutrienti, emollienti ed idratanti.

Un ottimo prodotto è rappresentato dall'aloe vera. Si può acquistare in gel o liquido. Nel caso del gel andrà frizionato sulla cute fino a totale assorbimento per poi procedere al lavaggio dopo qualche ora dall'applicazione, preferendo prodotti delicati a base oleosa. Se si sceglie la versione liquida dell'aloe vera, invece, basterà aggiungerne uno o due cucchiai all'acqua del risciacquo dopo il lavaggio.

In entrambi i casi si può provare, per qualche settimana, ad integrare nell'alimentazione abituale dei fermenti lattici che, ripristinando il corretto funzionamento intestinale e aiutando a liberarsi delle tossine, alleggeriscono il processo digestivo. Spesso, la cattiva digestione o un intestino troppo carico di scorie può influire negativamente sull'aspetto dei tessuti connettivi, di cui fanno parte pelle, capelli e unghie.

(Si consiglia di chiedere sempre un parere medico prima di assumere qualsiasi terapia FARMACOLOGICA. Quanto riportato in questa pagina non sostituisce il parere del proprio medico).

Forfora

KLORANE CONCENTRATO SENZA...

L’estratto essenziale d’Ulivo penetra nel cuore della fibra del capello, donando consistenza e resistenza, dalle radici alle punte. I capelli risultano più spessi, tonici, in splendida forma. La capigliatura ritrova consistenza e vitalità.
*Estratto del frutto d'ulivo

Modalità d'uso
Dopo lo shampoo, sui capelli precedentemente tamponati, vaporizzare prima sulle radici e poi sulle lunghezze. Non risciacquare. Procedere con il massaggio poi con la messa in piega. Evitare il contatto con gli occhi. Non inalare. Utilizzare in zone ben ventilate.

Formato
Tubetto da 125 ml.

Prezzo base 25,90 € Prezzo 22,02 €